Mostra itinerante «Elvetismi – Specialità linguistiche»

Dalla fine del 2019 alla fine del 2021  

helvetismes-tell
Graphica : onlab.ch. Disegno: Friedrich Dürrenmatt, Tell, pennarello su carta, 20.5 × 14 cm, collezione Beatrice Liechti
© CDN/Confederazione svizzera

A colazione si mangia un birchermüesli oppure zwieback con la confittura; durante la pausa si mette un cremino nel caffè e lo si accompagna con un gipfeli. Anche al di là del röstigraben si pranza con spätzli e knöpfli, mentre nella Svizzera tedesca sono apprezzati Poulet, Zucchetti, Meringues e Marroni. La giornata si conclude con una spinata o una panaché.

Gli elvetismi, varianti tipicamente svizzere del tedesco, del francese e dell’italiano, testimoniano la diversità linguistica della Svizzera e l’influenza reciproca delle lingue nazionali. Una ricchezza che si riflette anche nella letteratura: ad esempio Friedrich Dürrenmatt ha impiegato numerosi elvetismi nelle sue opere e in alcune delle sue caricature.
 
Attraverso un concorso per eleggere gli elvetismi preferiti, un gioco e dei video di «spoken word», la mostra «Elvetismi – Specialità linguistiche» attraversa piacevolmente le Alpi e il röstigraben per promuovere la comprensione tra le diverse comunità linguistiche del Paese. La scenografia, ludica e partecipativa, è rivolta a un pubblico dai 9 ai 99 anni. Vi teniamo i pugni!

Realisata dal Centre Dürrenmatt Neuchâtel, in collaborazione con il Forum Helveticum e con il sostegno del Centre de dialectologie et d’étude du français régional dell’Università di Neuchâtel, del Forum del bilinguismo, dell’Osservatorio linguistico della Svizzera italiana e dell’associazione Schweizerischer Verein für die deutsche Sprache, la mostra itinerante «Elvetismi – Specialità linguistiche» è stata presentata al Centre Dürrenmatt Neuchâtel con grande successo dal 14 aprile al 21 luglio 2019.

Dalla fine del 2019 alla fine del 2021, il Forum Helveticum e il Forum du bilinguisme uniscono le forze per portare la mostra in tutta la Svizzera in collaborazione con diverse istituzioni di accoglienza. Nel novembre 2019 sarà presentata agli studenti e collaboratori della Pädagogische Hochschule St. Gallen.

 

Il pubblico interessato potrà scoprire la mostra durante le tappe seguenti:

  • Médiathèque Valais, sitio da Brig* / 6 dicembre 2019 - 1 febbraio 2020
  • Médiathèque Valais, sitio da Sion / 7 febbraio - 26 marzo 2020
  • Museum des Landes Glarus, Näfels / 1 aprile - 9 agosto 2020
  • Kantonsschule Zug / 17 agosto – 30 settembre 2020 
  • Biblioteca cantonale, Bellinzona / 12 novembre 2020 – 9 gennaio 2021 
  • Gymnasium St. Antonius Appenzell / 26 marzo 2021 – 4 giugno 2021 

*Mostra ridotta - solo una parte dei sette moduli originali sono esposti.

L'elenco sarà regolarmente aggiornato con le tappe successive.

 

Con il sostegno di:

helveticum-sponsoren

Contatto

Forum Helveticum
Direttrice
Christine Matthey
Telefono +41 62 888 01 25
E-Mail

Stampare contatto

https://www.cdn.ch/content/cdn/it/home/visitare/mostre/tutte-le-mostre/mostre-2019/helvetismes-iti.html